Autore: Giada

ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2005 Laurea in Dams (Storia, Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo) presso la Seconda Università di Roma Tor Vergata, votazione 106/110 con una tesi dal titolo "Ildebrando Pizzetti poeta di se stesso. I Libretti, gli articoli e i saggi critici Relatore Prof. Lazzaro Rino Caputo. 2005 Diploma di specializzazione per operatori musicali nella scuola materna ed elementare: Educazione alla musica e al movimento secondo l’Off – Schulwerk. Conseguito nel 2005, presso: CDM- Onlus (centro didattico musicale) Roma 2005 Corso di Operatore di Ludoteca presso la Bernardi e Associati accreditati dal Croas Lazio. 2004 Corsi di informatica organizzati dalla Provincia di Roma presso la sede Sediin spa 2003 Diploma Accademico di primo livello in canto, presso il conservatorio di “Santa Cecilia” di Roma, con votazione 7,72 1992 Diploma di maturità in ragioneria, presso l’Istituto Michelangelo Buonarroti, Frascati (Roma) STUDI SUL CANTO 1998 Master Classes di canto del “Feronia Musica” presso il comune di Fiano Romano organizzato dall’Associazione Musicale “ Mozart Ensembe” docente del corso di canto Teresa Rocchino. 2000 Master Classes di canto del “Feronia Musica” presso il comun di Fiano Romano organizzato dall’Associazione Musicale “Mozart Ensemble” docente del corso Teresa Rocchino. 2002 Seminario sullo studio del suono e della voce presso la Scuola Comunali di Musica “G. Sarti”, tenuto dal Prof. Franco Fussi e dal Log. Gianpaolo Mignardi “respiro del suono”, “la visualizzazione strumentale della voce e il potenziamento dell’apparato diaframmatico” 2002 Corso internazionale di perfezionamento e interpretazione musicale, organizzato dall’Associazione Roma Sinfonietta presso di Comune di Rieti, docente del corso Susanna Rigacci. 2003 Seminario di specializzazione di canto Lirico “Principi di tecnica applicata” tenuto dal docente Silvana Bazzoni Bartoli, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. 2003 Seminario di “Musica e Sinestesia” promosso dall’Università Tor Vergata nell’ambito del Master in “MusicArTerapia” nella Globalità dei Linguaggi” Direttore del Master Agostino Ziino. 2003 Corso sperimentale di arte scenica tenuto dal Docente Ugo Gregoretti presso il Conservatorio “ S.Cecilia” Roma Titolo della rappresentazione “Goldoni e le Donne” pianista M. Pappalardo, collaboratore G. Busacca 2004 Seminario “voce in movimento” educazione all’uso della voce nella scuola materna ed elementare tenuto dal Docenti Andrea Sangiorgio e Valentina Iadeluca presso la sede CDM Onlus Roma. 2004 Seminario Danza Educativa “Linguaggio e arte della corporalità” elementi di danza metodo Laban, Docente Matilde Criscuolo, presso la sede CDM Onlus Roma 2005 Seminario “Musica-Lettura-Immagine” esperienze interdisciplinari a partire da libri illustrati. Docente Valentina Iadeluca presso la sede CDM onlus 2005 Seminario “Teatromusica elementare” percorsi integrativi dell’educazione alla musica e al movimento, Docente Manuela Widmar 2005 Seminario “Dal processo al prodotto” fondamenti e significati dell’ Orff-Schulwerk fusione di musica e movimento, Docente del Werner Beldinger. 2005 Seminario “Strumento voce, dalla parola al canto” docente del corso Manuela Garrone, presso la sede CDM Onlus. 2007 Corso di Formazione e Perfezionamento per cantanti lirici tenuto dai docente Claudie Veraghe, Luis Alvea, Maurizio Arena, Fiorenza Cossotto, Evgeny Nesterenko, regista e costumista Patrik Mailler, presso l’Ateneo della Lirica di Sulmona periodo da Gennaio a luglio 2007. ESPERIENZA DIDATTICA Docenze in scuole di musica e strutture private 2005-2006 Insegnante di propedeutica musicale presso la scuole elementare Pratolungo Roma 2006-2007 Insegnante di propedeutica musicale presso le scuole elementari Istituto comprensivo Carlo Levi e Istituto Comprensivo Fidenae Roma 2007- 2015 Insegnante di canto e pianoforte musicale presso L’Associazione Culturale La Molla Magica, Roma 2015 Insegnante di Teatro musica per bambini presso La scuola di teatro “Il Cantiere Teatrale” Roma. 2015 ad oggi responsabile dei Laboratori al Bibliobar di Roma, incontri a cura della federazione Italiana, Invito alla Lettura. 2015 ad oggi collabora con le Biblioteche del comune di Roma, dove conduce laboratori per bambini sul tema "Io sono Musica". Le attività si ispirano ai principi metodologici Orff Schulwerk con elementi di alfabetizzazione musicale tratti da Music Learning Theory E. Gordon. - Insegnante di musica e canto presso la Scuola di primo e secondo grado. CONCERTI E SPETTACOLI TEATRALI Nota: L'attività di concerti live inizia nel 1988 e consta di esperienze numerosissime e di vario genere e livello. Di seguito segnalati solo gli eventi di particolare rilevanza o quelli utili ad inquadrare il percorso artistico fatto fino ad oggi. 1994 Saggio-Concerto “Arie d’opera di Puccini”, presso l’Associazione Culturale Anemos, Roma, “Concerto di solidarietà” presso la Casa della Solidarietà, Roma “La dove l’ulivo fiorì d’amore” concerto presso l’Associazione Culturale Anemos, Roma 1995 “Elevation Zero” Max Polo produzione ACV Cd e vinile genere di musica elettronica, tecno e sperimentale voce solista 1996 Coro “Claudio Casini” dell’Università Tor Vergata di Roma Concerto di musica Risorgimentale del M. Gabriele Pizzuti, in qualità di corista. 1997 Estate Romana Parco della Scienza Tor Vergata, Concerto del Coro dell’Università Tor Vergata “ Claudio Casini” musiche dal ‘400 al ‘900 come voce solista. 1998 Concerto del Coro dell’Università Tor Vergata “ Claudio Casini”, Roma M. Gabrieli Pizzuti in qualità di corista. 1998 Concerto di musiche per canto e pianoforte presso l’American University Of Rome , Roma voce solista Rea Giada e pianista Alberto Galletti. 1998 “Gloria” di Antonio Vivaldi con l’orchestra Roma Sinfonietta presso il CAMS dell’Università degli studi della Calabria, in qualità di voce solista “ Beatus Vir” e “ Magnificat” A. Vivaldi presso la Basilica di S. Cecilia in Trastevere. 1999 Canto della Solidarietà, Coroana di Roma concerto per i bambini del Kosovo diretto dal M. G. Podestà. 2000 Concerto orchestra interuniversitaria Roma Tor Vergata e Macerata, Coro polifonico “ Claudio Casini” Tor vergata Maestro del Coro Stefano Cucci solista Giada Rea, Direttore Kamizimierz Morski. 2000 “Te Deum” di D. Puccini nella Basilica Sant’Andrea della Valle, Roma, insieme all’Orchestra del Lazio. 2001 Concerto presso la Scuola Elementare Giovanni Falcone, Coro Claudio Casini Università Tor vergata di Roma, voce solista. 2001 Concerto Coro Polifonico “Claudio Casini” Università Tor Vergata presso il Comune di Palombara Sabina, in qualità di corista del coro inqualità di voce solista. CONCERTI E SPETTACOLI TEATRALI 2001 Festival Musicale delle Nazioni presso di Giardino della Casina delle Civette Concerti del Tempietto, musiche di Gerswin, voce solista, Giada Rea. 2001 “Plures Unicae Sorte” incontro dei Cori Universitari di Roma e del Lazio Aula Magna dell’Università “La Sapienza” Associazione Musicale Franco Maria Saraceni, in qualità di corista. 2001 Concerto di Natale presso il Comando unità mobili e specializzate Carabinieri “Palidoro” Caserma Salvo D’Acquisto, Roma, in qualità di voce solista. 2002 Festa della Musica, in collaborazione con la Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, “ Le Cagionevoli” ovvero il medico nell’opera opera Goldoni e le donne a cura del M. Ugo Gregoretti, pianoforte M.Luisa Pappalardo. 2002 “Le Viandanti” parte della scrittura di Margherite Yourcenar presso il Teatro" Le Stanze Segrete” Roma, voce recitante e cantante solista. 2003 Concerto di apertura dell’anno Accademico presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma: “Gloriadance” di Luciano Pelosi e “Cantata per la Pace” Ada Gentile, in qualità di corista. 2005 Recital canto e pianoforte presso l’Auditorium “Guido Calogero” con il patrocinio del comune di Scanno, repertorio Lieder, chanson francesi e arie da camera italiane, a partire da Mozart fino a Richard Strauss e Francesco Paolo Tosti. 2005 “Que Alegra la vida” poesie d’amore e musica con musica di P. Micoli su testiJ. W. Goethe, realizzazione di un cd musicale per la casa editrice Berben. 2012 Concerto al Parco della Musica di Roma “Musica per il Cinema” del Maestro Ennio Morricone, in qualità di corista. 2012 “Carosello” arte cultura al Pigneto con il patrocinio di Roma Capitale, concerto con il soprano Giada Rea. 2015 “Messa di Requiem” G. Verdi presso Sant’Ignazio di Loyola Roma, Accademia Musicale e Artistica Maria Rosa Toccia, in qualità di corista del Coro Giuseppe Verdi.

♣️GIOCO FAI DA TE: TROVA L’OMBRA 🖤

Gioco didattico molto carino e nello stesso tempo utili in quanto aiutano i bambini ad assimilare meglio determinati concetti.

Si tratta di abbinare in modo corretto le ombre alle immagini.

Un’attività molto semplice ma nello stesso tempo utile in quanto aiuta il bambino a concentrarsi, osservare ed infine decidere in tutta autonomia quale sia il giusto abbinamento.

Un gioco educativo che allena il pensiero logico, l’associazione di immagini, il linguaggio pertanto è anche consigliato come gioco terapeutico per bambini speciali.

Senza contare che tali attività fungono anche da intrattenimento.

I bambini hanno un perenne bisogno di imparare e avere sempre a disposizione materiale nuovo non può che essere d’aiuto.

SCARICARE PDF👇👇👇 consiglio di plastificare le immagini per poterle così utilizzarle più volte.

Buon divertimento! 🌈

🍀👣CACCIA AL TESORO NELLA NATURA🧒👀🌞

La caccia al tesoro è un gioco senza tempo che piace da matti ai bambini, ma anche agli adulti! Chi non ha mai partecipato, almeno una volta nella vita, ad una caccia al tesoro?

Il parco offre tanti spunti per le passeggiate, la relazione con la natura e ci riporta alla mente anche tante avventure e sfide estreme.

Ambientare una caccia al tesoro nel parco vicino casa , è sicuramente una grande opportunità perché si possono avere a disposizione le risorse che difficilmente potremmo portare fuori, durante un’uscita.

Tuttavia questa caccia al tesoro richiede poco e semplice materiale così anche se volete allontanarvi dal centro abitato, potete comunque portare con voi lo stretto indispensabile.

Più guardiamo nel profondo della Natura, più ci accorgiamo che è piena di vita e più constatiamo che tutta la vita è un mistero e che noi siamo uniti a ogni vita che esiste nella Natura.
Albert Schweitzer

COME REALIZZARE UN KIT DA ESPLORATORE

👇👇👇Cliccare nel link

https://momaleblog.com/2017/08/16/diy-le-kit-dexplorateur/

PRONTO IL KIT DA ESPLORATORE POTETE SCARICARE IL PDF👇👇👇

https://minimeexplorer.ch/wp-content/uploads/2021/02/Pdf-caccia-tesoro-natura-colore.pdf

🔍COSA CERCARE 👀🔎👇👇

https://www.bambinienatura.it/2015/08/18/caccia-al-tesoro-naturale

COME CREARE UN KIT DA ESPLORATORE

Con Federico ci siamo organizzati senza preparare un kit da esploratore, ma ne realizzeremo uno domani.

Oggi abbiamo osservato attentamente tutto ciò che ci circonda, abbiamo osservato le nuvole e sotto i nostri piedi , abbiamo scoperto tante cose particolari e nascoste.

Abbiamo scoperto che ovunque ci sono tesoro da cercare.

Ci mancano ancora tante altre cose da scoprire e domani partiremo per un’altra avventura .

Seguiteci…..


Guardare la bellezza della natura è il primo passo per purificare la mente.
Amit Ray

☕☕Pasta gioco al caffè ☕☕

La pasta da modellare per bambini è un’ottima risorsa, perché stimola la fantasia e la creatività attraverso il gioco della manipolazione.

E se avete un po’ di tempo a disposizione, potete proporre al vostro piccolo di realizzare voi stessi delle paste per giocare.

Ecco una ricetta super profumata e morbida da realizzare in pochissimi minuti .

Il divertimento è assicurato per grani e piccini, momento di condivisione e di gioco.

Un’idea utile è quella di mettere a sua disposizione anche stampini, mattarelli e spatoline per rendere l’attività ancora più divertente.

Noi ci abbiamo giocato con i trattori e ruspe, realizzando un meraviglioso asfalto super profumato .

🌈INGREDIENTI

2 tazzine di farina

1 tazzina di caffè freddo

1 tazzina di fondi di caffè bagnati

1 tazzina di sale

🌺PROCEDIMENTO

Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare per qualche minuto.

Si conserva in un contenitore ermetico in frigorifero.

Si conserva a lungo a temperatura ambiente, in un contenitore con coperchio (quelli del gelato sono perfetti).

Come tutte le paste home made all’inizio risulterà un po’ umida e leggermente appiccicosa.

Aspettate prima di aggiungere altra farina. Se dopo circa un’ora è ancora difficile da manipolare, solo allora aggiungete la farina.

Buon divertimento! 💗🤩

Tutorial pasta gioco al caffè

👇👇👇

🌈🐝Giornata delle Api 🌈🌺

🐝🐝🐝🐝

🐝🐝Buongiorno, oggi ho incontrato tante apette svolazzanti, pronte per raccogliere il polline… 🌈🐝🐝

🐝Per ogni fiore che puoi ammirare c’è una piccola ape da ringraziare 🐝

Dolcissime impronte delle manine, realizzate qualche anno fa con alcuni bimbi di circa due anni.

🌈Materiali

Colore a dita giallo

Bottiglie di plastica, ma potete realizzarle anche con la carta

pennarello nero per realizzare le strisce.

🐝Procedimento
Invitare i bambini a pitturarsi le mani attività tanto apprezzata 😁 e poi stampare l ‘impronta sul foglio, lasciare asciugare bene.
Procedere alla realizzazione delle striscioline sul corpo con il pennarello o pittura nera ed attaccare le ali con la colla a caldo precedentemente tagliate da una bottiglia di plastica.

Buon divertimento! 🌈🐝

Altre idee per la pittura con le manine
👇👇👇
https://www.facebook.com/205856769430940/posts/4469911613025413/

🐝Attività da realizzare con i nostri Bambini

Ma quante belle apette  solitarie di forme diverse da ritagliare e riporre nel giusto alveare.🐝

Buon divertimento! 🌈🐝


Giocare a tris con apette e coccinelle Fonte web

GIOCARE A TRIS CON APETTE E COCCINELLE,

Attività realizzata riciclando sassi.

💗Un libro per la festa della mamma💗🌺

💗Salve a tutti, oggi vi vogliamo consigliare qualche libro per la festa della mamma, alcuni li abbiamo già letti e ci sono piaciuti tantissimo.

📖📗Sono libri per festeggiare tutte le mamme, le mamme che ogni giorno combattono perché i loro figli abbiano gli stessi diritti come gli altri bambini, le mamme che crescono i loro bambini da sole, le bis mamme, le mamme adottive, le mamme chioccia, le mamme casalinghe, le super mamme, insomma tutti i tipi di mamme possibili perché tutte queste mamme sono unite dall’amore unico e speciale che hanno per i loro figli.

In questi giorni proveremo a dare qualche consiglio di lettura mirato, concentrandoci sul legame insostituibile, unico, speciale e irripetibile…

Libri che, come sovente accade, diventano pretesto per tempi e spazi condivisi, coccole ed attenzioni e rappresentano un dono molto gradito alla mamma e carico di amore.

Potete farvi una bella passeggiata e recarvi nelle librerie della vostra zona e scegliere un bel libro da regalare alla mamma o futura mamma. Noi abbiamo realizzato una vetrina Amazon dove è possibile visionare alcune letture, è un album in continuo aggiornamento.

👇

https://www.amazon.it/shop/lamollamagica…

🌈

👩‍🔬Esperimenti scientifici per bambini -MAIS BALLERINO👨‍🔬🌽🌽🌽

Se sei alla ricerca di esperimenti da fare in casa?

Ecco alcuni suggerimenti utili per trascorrere un po’ di tempo in pieno relax imparando qualcosa di molto interessante.

Parliamo in particolare di esperimenti scientifici da fare in casa, delle prove scientifiche molto utili per imparare nozioni nuove e per stupirsi di fronte alla bellezza della scienza.

Seguiteci sul nostro canale you tube e troverete tante idee da realizzare con i vostri bambini.

MATERIALI 🌈

Chicchi di mais

Acqua,

 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, 

6 cucchiai di aceto bianco,

un vaso di vetro dai bordi alti.

Versare nel vaso una tazza di acqua, aggiungere un cucchiaio da cucina di bicarbonato e mescolare con cura.

Aggiungere i chicchi di mais.

Infine versare, lentamente, mezzo cucchiaio da cucina di aceto bianco.

I chicchi dovrebbero cominciare a danzare nel vaso.

Se questo non avviene, aggiungere dell’altro aceto.

COSA SUCCEDE ?

L’aceto è un acido e il bicarbonato è una base.

Insieme sviluppano una reazione chimica che produce anidride carbonica CO2.

L’anidride carbonica aderisce alle pareti dei chicchi di mais, facendoli risalire.

Arrivata in superficie, alcune delle bolle di gas scoppiano, quindi il mais precipita nuovamente verso il fondo del vaso.

Mais Ballerino 👇👇👇🌽

👨‍🔬Liquido non newtoniano 👩‍🔬🌈

🌈Salve a tutti oggi altro esperimento con acqua e maizena!🌈
Ci siamo divertiti tantissimo! ❤️🌈🌞🌟

🌟UTILIZZO:
Per ottenere un fluido non newtoniano dovete procurarvi una vaschetta (possibilmente in plastica) e dell’amido di mais (chiamato anche maizena). Mescolate l’amido di mais con l’acqua sino ad ottenere un composto molto denso. Provate ad immergere un cucchiaio, lentamente, questo affonderà. Provate a dare un pugno alla sostanza, essa diventerà molto dura.
Il Non-Fluido sembra liquido (alla vista) ma se lo si tocca è duro.

🌈TRUCCHI E CONSIGLI:
Per preparare l’impasto conviene partire dalla maizena e aggiungere piano piano l’acqua. Si ottiene un effetto molto carino preparando con la mano una piccola “polpetta” che poi tenuta nel palmo si scioglierà come un liquido.

A questo punto potete sperimentare quanto volete… sapete che questo fluido ha la caratteristica di variare la propria densità al variare della forza che vi viene applicata? Provate ad immergere un cucchiaio, lentamente, questo affonderà.
Provate invece a dare un pugno alla sostanza: diventerà molto dura!!
E’ tutto diverso da quello che succede con i liquidi.

😅Ah, dimenticavo: un’accortezza finale, mescolate ogni tanto il composto in modo da mantenere la densità.

Non preoccupatevi per i vestiti, non sporca. Per pulire basta aspettare che si asciughi e andrà via con una spazzola.
E a voi come è venuto?🤩

Buona visione e divertimento ! 🌈

Iscrivetevi al nostro canale youtube 🤗

👇👇👇

#fluidi

#liquidinonnewtoniani

#attivitaperbambini

#esperimenti

#kidsactivityideas

#oobleck

🌈PASTA DI SALE 🎈

🌈🌺Mattinata laboriosa per noi 😁Abbiamo realizzato la pasta di sale, tanto amata da tutti i bambini.

La pasta da modellare per bambini è un’ottima risorsa, perché stimola la fantasia e la creatività attraverso il gioco della manipolazione.

La pasta di sale è una pasta modellabile fai da te: ecologica, economica e ottima per il divertimento dei vostri bambini.

Oggi vi proponiamo la ricetta semplice da fare a casa, per creare decorazioni e lavoretti per la festività di Pasqua.

Altre ricette per paste modellabile, nell ‘album 👇👇👇https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3470784606271457&id=205856769430940#pasqua2021

Ricetta per la Pasta di Sale 

2 tazze di farina bianca 00

1 tazza di sale fino frullato

½ tazza di acqua a temperatura ambiente

1 cucchiaio di colla vinilica (facoltativo)

🎈PROCEDIMENTO

Miscelare  la farina il sale (ed eventualmente la colla da parati) in un contenitore.

E’ possibile ottenere un risultato finale a grana più sottile procedendo preventivamente a macinare il sale con l’aiuto di un macinacaffè.

Aggiungere pian piano l’acqua , fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Un risultato troppo morbido può essere corretto aggiungendo ulteriore farina, mentre un impasto troppo compatto e poco malleabile verrà corretta aggiungendo ancora un po’ d’acqua.

La pasta si conserva in un sacchetto di plastica in luogo fresco e dura per diversi giorni.

Le creazioni possono essere lasciati essiccare all’aria, in luogo asciutto e riscaldato  oppure messi a cottura in forno senza superare mai i 70 – 80° gradi.

🌈Come colorarla

La pasta di sale al naturale asciugata senza cottura assume una colorazione biancastra, tendente all’avorio, mentre se cotta in forno acquisisce delle sfumature beige-marroncine (tipo pane).

Per la colorazione si può procedere sull’impasto fresco oppure a secco.


Per la colorazione a fresco si aggiunge una leggera quantità di colore nell’impasto e lo si lavora con le mani fino ad ottenere il colore desiderato. Si possono utilizzare tempere e i colori acrilici.


E’ consigliabile partire con una piccola quantità di colore e aggiungerne poco a poco, per scurire l’impasto fino alla tonalità desiderata.

E’ possibile anche usare polveri, spezie (come cannella, zafferano, prezzemolo, paprica, cacao, peperoncino).
Per la colorazione a secco invece si dipinge quando la pasta è asciutta per definire piccoli particolari e aggiungere decori.

Si possono utilizzare tempere, acquerelli e pennarelli .

Abbiamo aggiunto le calamite e realizzato i nostri doni per tutta la famiglia!

Le calamite a forma di uovo e campana pasquale!🐣🐰🕊

BUONA PASQUA! 🐣🐰🕊

Abbiamo realizzato una vetrina su Amazon, dove potete visualizzare e scoprire, materiali e strumenti che utilizziamo durante i nostri laboratori.

E’ una vetrina ancora in costruzione e in continuo aggiornamento, potete seguirci anche da qui.

Per qualsiasi info scriveteci. 🎈

Sostieni la creatività

Se ti piace il mio sito e ti piace quello che faccio…sostienimi!

Se avete intenzione di comprare del materiale su Amazon, date un’occhiata alla nostra vetrina Amazon , ci aiuterete a sostenere l’ Associazione .

A voi costerà sempre uguale, ma una piccola percentuale ci sarà accreditata come buono regalo e potremmo acquistare cose per migliorare il sito e la nostra pagina fb.

Grazie di cuore!!!

👇👇👇👇

www.amazon.it/shop/lamollamagica

👨‍🔬Esperimento con il cavolo viola 👩‍🔬

Un esperimento per bambini facile, economico e coloratissimo per spiegare il concetto di acidità e basicità.

Adatto a tutte le età.

Le proprietà magiche del cavolo rosso/viola, per i bambini piccolini , ideale per realizzare pozioni magiche.

Per  bambini più grandicelli questo esperimento permette di misurare il pH col cavolo rosso.

Ecco la scienza: il succo di cavolo rosso contiene un indicatore di pH naturale che cambia colore in base all’acidità della soluzione.

Ad ogni modo, è un piccolo esperimento davvero interessante e mio figlio vuole farlo spesso

Abbiamo tagliato e toccato il nostro cavolo e la più grande magia è stata di vederlo bere e mangiare il cavolo che gioia! <3

Per inciso, il succo di cavolo fa la più incredibile plastilina rosa !

🌈Materiali
cavolo rosso/viola
acqua
pentolino
contenitori di diverse misure
limone
bicarbonato (potete testare anche il sapone liquido, succo di frutta
yogurt
latte
senape
ketchup
maionese
dentifricio )
pippette o siringhe

Procedimento
Tagliate il  cavolo rosso a fettine, mettete in una pentola coprendolo d’acqua, portate ad ebollizione e fate bollire per 30 minuti.
Una volta raffreddato, filtrate il liquido: avrete il vostro succo di cavolo rosso, che sarà di colore blu-viola.

Il succo di cavolo rosso ha infatti la caratteristica di variare di colore a contatto con sostanze che hanno pH diverso: avrete un rosa molto intenso con le sostanze acide, e un bellissimo verde con le sostanze basiche. Si può arrivare fino al giallo.

Quando si aggiunge i bicarbonato al liquido del cavolo, per magia diventa celeste.

Se al liquido del cavolo si aggiunge i limone il liquido
diventa rosa.

Fateci sapere come sono andati i vostri esperimenti nei commenti. Siamo curiosissime di sapere che sostanze i vostri bambini hanno deciso di testare.

👩‍🔬🌟Stella di stecchini⭐👨‍🔬

Facile e curioso esperimento per creare una stellina usando solo un contagocce con un pochino di acqua e pochi stecchini.

E per capire come, si applica il metodo scientifico di Galileo! Guarda il video

Per realizzare questo esperimento vi serviranno:


Un piatto molto “piatto” o la superficie di un tavolo (liscio)
Un poco d’acqua
Un cucchiaino da caffè
5 stuzzicadenti.

Spezza 5 stecchini di betulla a forma di V, ma attenzione a non spezzare completamente le fibre del legno (le due metà non vanno separate)

Poi dovrete disporre gli stuzzicadenti  come nella figura l’uno contro l’altro.

Poi dovrete disporre gli stuzzicadenti  come nella figura l’uno contro l’altro.

Infine prenderete  una goccia d’acqua con il cucchiaino e  la farete farla cadere al centro della composizione.

Infine prenderete  una goccia d’acqua con il cucchiaino e  la farete farla cadere al centro della composizione.

E per magia vedrete formarsi una stella

Perché succede ?   

Le fibre del legno(esposte nel momento in cui spezzate gli   stuzzicadenti) assorbono acqua e si modificano, più precisamente il legno assorbendo acqua varia  di densità, si gonfia a causa di un processo fisico che si chiama capillarità, e ciò crea stati di tensione interni alla cellulosa e fa muovere gli stuzzicadenti .

Le punte degli stuzzicadenti stessi sono in contatto tra di loro e questo movimento delle fibre fa si che le punte di uno spingano sulle punte dell’altro; il risultato di questa “spinta” è la formazione del disegno a stella(perché si è partiti dalla disposizione indicata sopra).

Volete essere più scienziati? Ripetete l’esperimento versando altri liquidi sugli stecchini o appoggiarli su altri tipi di materiale e cercare di capire perché succede proprio così!

Se agirete in questo modo avrete messo in pratica il “metodo scientifico” inventato dal grande scienziato Galileo Galilei e che permette di fare esperimenti ripetibili ossia, a parità di condizioni, in grado di dare sempre lo stesso risultato e dunque corretti e veri.

Video tutorial

👇👇👇